Bambini con allergia ai pollini

Giocare all'aperto non è divertente?

Vostro figlio soffre di allergia ai pollini?

Correre, giocare con altri bambini, raccogliere fiori per la mamma. Le attività all'aria aperta sono meravigliose avventure nell'infanzia, ma se vostro figlio mostra preoccupanti sintomi allergici, questi potrebbero rappresentare la fine di ore felici trascorse all'aperto con altri bambini. [15]

Avete notato se vostro figlio ha difficoltà a respirare col naso e starnutisce molto? Oppure lamenta prurito o lacrimazione agli occhi in un particolare periodo dell'anno? Questi sintomi potrebbero essere causati da allergia ai pollini, conosciuta anche generalmente come ’febbre da fieno‘. [9]

L'allergia ai pollini è una condizione comune che viene scatenata dai pollini rilasciati da graminacee, alberi, piante infestanti o piante da fiore. [4;9] I sintomi allergici di vostro figlio possono subire un’aggravamento in un particolare momento della giornata, ossia quando la specie pollinica a cui è allergico raggiunge la massima concentrazione. [9;13] Anche le condizioni climatiche svolgono un ruolo importante. Infatti nelle giornate calde, asciutte e ventose l'aria è carica di elevate concentrazioni di pollini. [15]

L'allergia può disturbare il sonno di vostro figlio, facendolo sentire molto stanco durante il giorno. [1;4;9] Può incontrare difficoltà a concentrarsi a scuola, [1;4;9] e fastidiosi sintomi allergici possono impedirgli di godere della vita all'aria aperta con i suoi amici. [15] Inoltre, un'allergia non adeguatamente curata aumenta il rischio di sviluppare l'asma. [3;6]

È possibile adottare misure per impedire che l'allergia interferisca con la vita di vostro figlio ricercando la diagnosi e la cura adeguate. [1;2]

“Perché mio figlio?”

Vostro figlio presenta sintomi allergici perché il suo sistema immunitario interpreta il polline come qualcosa di nocivo. [11] Anche se il polline non è, di fatto, pericoloso, l'organismo reagisce erroneamente ad esso, determinando i sintomi allergici. [4;11]

Il motivo di questa reazione spropositata del sistema immunitario è sconosciuto, ma si ritiene che l'ereditarietà possa svolgere un ruolo importante. [4] I genitori di bambini con allergie soffrono essi stessi di allergie. [4]

bambina che starnutisce

Vostro figlio presenta questi sintomi?

I più comuni sintomi di allergia ai pollini si manifestano a carico di occhi e naso. [4] L'allergia può anche disturbare il sonno, con conseguente senso di affaticamento durante il giorno che può rendere difficoltosa la concentrazione durante le attività scolastiche e la ricreazione. [4;9]

I sintomi allergici sono spesso assimilabili al raffreddore comune o all'influenza. Tuttavia, se i sintomi di vostro figlio si ripresentano, il problema può essere invece di tipo allergico. [9]

I più comuni sintomi di allergia ai pollini sono: [2;4;9]

  • Sensazione di naso chiuso, rinorrea o prurito al naso

  • Starnuti frequenti

  • Occhi arrossati o lacrimazione

  • Prurito a naso e occhi o gola irritabile

  • Cattiva qualità del sonno

Per saperne di più sulle allergie

Bambini ed asma

L'allergia può provocare l'asma

Se vostro figlio soffre di allergia ai pollini, può essere a maggior rischio di sviluppare l'asma. [6] I bambini con allergie a carico del naso (riniti allergiche o ‘febbre da fieno’) hanno una probabilità sette volte superiore di sviluppare asma in confronto alla probabilità che ha un bambino non affetto da allergia. [6]

Allergie nasali trascurate aumentano il rischio dell'insorgenza di complicazioni asmatiche.[3] Per questo è importante che i bambini vengano diagnosticati il prima possibile e si sottopongano a trattamenti corretti tramite l’utilizzo di farmaci adeguati.
.

Le opzioni terapeutiche disponibili

Se i sintomi allergici rendono vostro figlio un bambino infelice, esistono diversi modi per aiutarlo.

Alcuni farmaci possono trattare solo i sintomi allergici. Altri mirano a curare la causa dell’allergia. [9;15] Discutete le opzioni di trattamento con il vostro medico per individuare quella più adatta a vostro figlio. [15] Il medico può prendere in esame fattori specifici per la scelta della cura, quali: la gravità dei sintomi di vostro figlio, l'impatto di tali sintomi sulla sua vita quotidiana e il suo stato di salute generale. [8]

 

Limitate l'esposizione di vostro figlio agli allergeni

Il polline è un allergene che si propaga per via aerea, per questo motivo è quasi impossibile da evitare;[9] tuttavia esistono misure che possono essere adottate per ridurre al minimo l'esposizione al polline.

Alleviare i sintomi allergici di vostro figlio

Esistono molti farmaci in grado di fornire un rapido sollievo dai sintomi allergici. [9] Alcuni di questi sono disponibili anche senza prescrizione medica. [9] Consultate sempre il medico prima di somministrare farmaci a vostro figlio.

Trattare la causa dell'allergia di vostro figlio

L'immunoterapia allergene-specifica tratta la il meccanismo alla base dell'allergia di vostro figlio, piuttosto che i sintomi. [4] La somministrazione di piccole dosi di sostanza (allergene), che provoca i sintomi, induce nel tempo una tolleranza verso quella stessa sostanza. [4] Chiedete al medico se questo trattamento è adatto a vostro figlio.

Per saperne di più

Last updated: 19/03/2018