Bambini, allergia e asma

Vostro figlio è a rischio di sviluppare l'asma?

In qualità di genitore, potete immaginare come il rischio che vostro figlio sviluppi asma possa essere fonte di angoscia e preoccupazione. In presenza di asma, la tosse e il respiro sibilante insorgono spesso durante la notte, disturbando il sonno di vostro figlio e condizionando in senso negativo le attività diurne. [4;10] È possibile evitare questa situazione. Rivolgetevi al medico e curate l'allergia di vostro figlio il più presto possibile.

L'asma inizia spesso nell'infanzia.[4;10] Può essere causata da molte sostanze, come i pollini, i peli di animali e gli acari della polvere (noti anche come ‘allergeni’).[10] Se vostro figlio soffre di allergie che coinvolgono prevalentemente il naso (rinite allergica o ‘febbre da fieno’), la probabilità di sviluppare asma è fino a 7 volte superiore in confronto alla probabilità che ha un bambino non affetto da allergia.[6] Questo fenomeno si spiega con il fatto che la costante esposizione agli allergeni può favorire un’ infiammazione cronica nelle vie aeree inferiori, per esempio nei polmoni. [2;4;5] Le allergie non adeguatamente curate possono anche accrescere il rischio di insorgenza di asma. [3]

Bambini, allergia e asma

L'allergia delle vie aeree superiori (rinite allergica o ‘febbre da fieno’) causa frequenti starnuti, prurito nasale con rinorrea o naso chiuso. [4] L'allergia delle vie aeree inferiori (asma allergico) causa respiro sibilante, tosse e fiato corto. [4;10] Anche se tali sintomi si presentano in due punti diversi nell'organismo, sono entrambi determinati dallo stesso meccanismo immunitario. [1;4]

bambina dal medico

Le vie aeree superiori ed inferiori sono collegate tra loro, perciò un'infiammazione dovuta ad una reazione allergica può diffondersi dal naso di vostro figlio e fin verso i polmoni, provocando l'asma. [5]

Le allergie nei bambini spesso si modificano nel tempo. Alcune allergie possono regredire con l'età; altre possono svilupparsi o peggiorare. [4] Questo è il motivo per cui è importante monitorare regolarmente la salute di vostro figlio ed i suoi sintomi allergici.

 

Ora è il momento di agire

Vostro figlio soffre di sintomi allergici? La respirazione ne risente? Temete che possa essere a rischio di sviluppare asma?

In caso di risposta affermativa, è importante sottoporre vostro figlio ai test allergologici e ad un’opportuna visita medica specialistica. Dopo avere ricevuto una diagnosi accurata, potrete considerare un maggior numero di opzione terapeutiche per vostro figlio. [1] Insieme al vostro medico, potrete selezionare l’opzione terapeutica più adeguata. Il giusto trattamento può migliorare significativamente la vita di vostro figlio [2] ed accrescere la serenità della vostra famiglia.

Opzioni terapeutiche

Opzioni terapeutiche per i bambini

È importante trattare i sintomi allergici di vostro figlio in modo da evitare possibili conseguenze spiacevoli, quali la scarsa qualità del sonno o problemi di apprendimento e di memoria. [1;2;9] È possibile tentare di limitare l'esposizione alla sostanza che è causa dell'allergia. Tuttavia, le misure di evitamento della sostanza responsabile non sono sempre fattibili ed in molti casi si rende necessario il trattamento medico. [4;9]

Last updated: 19/03/2018